Zaza Calzia | ArteDonna | ArteConcas

#ArteDonna

Per questa signora dell’arte sono oltre cinquanta gli anni vissuti all’insegna dell’Arte.

Lei è Zaza Calzia, classe 1932, artista sarda, ma dal respiro internazionale.

Si forma all’Istituto d’Arte di Sassari, dove nel 1961 diventa docente di Progettazione e Disegno professionale, a capo poi del laboratorio di Decorazione pittorica.

Il suo esordio avviene nel 1966, quando a Sassari presenta nella sua prima mostra personale alla Galleria “A”, i risultati delle prime ricerche: opere informali e mature per una giovane Calzia.

La sua ricerca porta l’artista ad entrare nel Gruppo A, che in Sardegna si impegna per svecchiare l’arte isolana e portarla a livello internazionale; nel 1970 si trasferisce a Roma, insegnando fino al ‘97 all’Istituto Statale d’Arte di Roma 2.

Il suo linguaggio si fa incessante, ritmato, dove le parole e il collage invadono la superficie in molteplici sperimentazioni sempre inedite e contemporanee.

Ancora oggi le opere di Zaza Calzia, presenti in numerose collezioni d’arte, esprimono una vitalità del tutto inedita, che non smette mai di stupire.

Guarda il video su Youtube

Scopri gli altri segreti dell'Arte...

Marta Giani | ArteDonna | Andrea CONCAS | ArteCONCAS

#ArteDonna #Sothebys #MartaGiani Lei è Marta Giani! Scopri le grandi donne del mondo dell'arte... Deputy Director e Head of Sale del dipartimento...

#ArteConcasNEWS 14 Aprile 2020 | Andrea CONCAS | ArteCONCAS

#ArteConcasNEWS 14 Aprile 2020 3 notizie Flash per rimanere sempre aggiornati sul Sistema e Mondo dell’Arte! ⚡ANCORA RINVII: DOPO ART BASEL,...

DIEGO VIAPIANA – ArteConcas TALKS con il gallerista / ArteConcas / Andrea Concas

ArteConcas TALKS con DIEGO VIAPIANA Oggi vi presento il gallerista Diego Viapiana Si laurea nel 2008 in Conservazione dei Beni Culturali con il massimo...

IL CERTIFICATO DI AUTENTICITÀ / Il passaporto dell’opera d’arte / Andrea Concas / ArteConcas

Per creare la propria collezione d’arte è fondamentale avere un corredo di documenti a supporto e documentare ogni singola fase della propria opera d’arte. Il certificato di autenticità è il primo documento, quello più importante da possedere.