#ArteConcasNEWS 28 GENNAIO 2020 | Andrea CONCAS | ArteCONCAS

ArteConcasNEWS 28 GENNAIO 2020

3 notizie Flash per rimanere sempre aggiornati sul Sistema e Mondo dell’Arte!

FINALMENTE IN TUTTE LE LIBRERIE IL MIO LIBRO PROFESSIONE ARTE

  1. FRANCIS BACON MANDA AI MATTI: LO DICE UNA RICERCA SCIENTIFICA
  2. ANCORA FALSI NEL MONDO DELL’ARTE: ARRESTATI DUE COLLEZIONISTI RUSSI

28 GENNAIO 2020. FINALMENTE CI SIAMO, DOMANI ESCE IN TUTTE LE LIBRERIE IL MIO TERZO LIBRO, PROFESSIONE ARTE, LA PRIMA GUIDA PER CHI DELL’ARTE VUOLE FARE LA SUA PROFESSIONE E ANCHE QUESTA VOLTA UN BOOKTOUR MI ASPETTA

Eh si, anche nel 2020 andrò in 10 città italiane per presentare ProfessioneARTE, la guida per esplorare l’intero sistema dell’arte, perché per essere un artista, collezionista o professionista di successo, è fondamentale conoscere i protagonisti e le dinamiche che regolano questo mercato. Insieme a me tanti amici e professionisti del mondo dell’arte, domani a Milano presso la libreria Hoepli ci sarà Italo Carli, assicuratore fine art, e la curatrice Caroline Corbetta.

Tanti appuntamenti davvero imperdibili per scoprire ProfessioneARTE e conoscerci dal vivo. 

Vi aspetto! 

CHE LE STRAORDINARIE OPERE DI FRANCIS BACON SIANO DI GRANDE IMPATTO NON C’È DUBBIO. MA CHE ADDIRITTURA LA NEUROSCIENZA DIMOSTRI CHE PROVOCANO UNO SHOCK IN CHI LE OSSERVA È ANCORA PIÚ INTERESSANTE  

Infatti un gruppo di neuro scienziati e storici dell’arte, hanno studiato l’impatto che l’osservazione delle opere di Bacon ha sul cervello di un campione consistente di uomini e donne. Hanno così dimostrato che l’artista ha trasmesso sulle sue tele un vero e proprio assalto al suo sistema nervoso, quelle esperienze che lo hanno in qualche modo segnato. Questo “assalto” poi si ripercuote nel cervello dello spettatore, che ne rimane shoccato.

La ricerca dimostra così come l’arte possa essere realmente un mezzo potente per trasmettere emozioni forti

CHE LA DUE DILIGENCE E LA PROVENANCE PER UN COLLEZIONISTA SIANO IMPORTANTI NON C’È DUBBIO, MA QUANDO A NON FARLE È UN MUSEO, PROPRIO IN OCCASIONE DI PRESTITI IN ENTRATA PER UNA MOSTRA È ANCORA PIÙ GRAVE. È QUANTO AVVENUTO PER IL MUSEUM OF FINE ART DI GENT   

Infatti il museo belga nel 2017 ha presentato una mostra dedicata alle avanguardie russe, dove sono state esposte ben 24 opere provenienti da due collezionisti privati Igor e Olga Toporovsky.

Sono bastati però gli occhi attenti di curatori, studiosi e dealer per scoprire l’inganno su presunte opere di artisti come Malevich o Kandinsky, in più il museo non è riuscito a rendere conto sulla provenienza dei pezzi. Il tutto ha portato ora all’arresto dei due collezionisti rei di aver ingannato il museo.

Andrea Concas / ArteConcas/ Il mondo dell’arte che nessuno ti ha mai raccontato

Guarda il video su YouTube:

#ARTECONCAS / PODCAST

Scopri gli altri segreti dell'Arte...

#ArteConcasNEWS 14 Aprile 2020 | Andrea CONCAS | ArteCONCAS

#ArteConcasNEWS 14 Aprile 2020 3 notizie Flash per rimanere sempre aggiornati sul Sistema e Mondo dell’Arte! ⚡ANCORA RINVII: DOPO ART BASEL,...

UNBOXING D’ARTE pt 2 / ArteConcas / Andrea Concas

#UnBoxingArteCONCAS #UnBoxingArteCONCAS È arrivato un altro pacco e anche questa volta penso proprio che si tratti di un’opera d’arte. E' però di un packaging...

IL CURATORE D’ARTE / È ancora una figura chiave del mondo dell’arte? / ArteCONCAS / Andrea Concas

IL CURATORE D’ARTE È ancora una figura chiave del mondo dell’arte? La figura del curatore rappresenta il tramite tra artisti, opere e pubblico,...

MARIO CRISTIANI Galleria Continua – ArteConcasTALKS intervista con il gallerista | Andrea CONCAS

#GalleriaContinua #ArteConcaTALKS #MarioCristiani Oggi sono felice di avere con me Mario Cristiani, co-fondatore della Galleria Continua! Trent’anni fa, a San Gimignano, piccolo...