#ARTECONCAS​​​ NEWS 28 APRILE 2021 | Andrea CONCAS | ArteCONCAS

#ArteConcasNEWS 21 Aprile 2021

3 notizie Flash per rimanere sempre aggiornati sul Sistema e Mondo dell’Arte!

⚡ NUOVO DECRETO: DAL 26 APRILE HANNO RIAPERTO MUSEI, CINEMA E TEATRI 

⚡️ UFFIZI: SCOPERTI DUE AFFRESCHI RINASCIMENTALI PERDUTI DA TEMPO

⚡️ ARTE E TECNOLOGIA: IL DAVID DI MICHELANGELO VOLA A DUBAI

____________________________________________

Le nuove misure entrate appena lunedì 26 aprile permettono finalmente la riapertura dei luoghi della cultura nelle zone gialle

____________________________________________

Con l’entrata in vigore dell’ultimo Decreto Covid, da appena due giorni in Italia si assiste ad una progressiva ripartenza dei luoghi della cultura in Italia. In zona gialla. 

Ora i Musei oltre ad essere visitabili durante la settimana secondo i protocolli di sicurezza previsti, sarà possibile prenotare per una visita anche nel weekend. Una vittoria, certo, per tutti gli operatori, per questo sono tante le mostre da vedere e da scoprire: a Milano Palazzo Reale apre finalmente le porte della mostra “Le Signore dell’Arte” una carrellata di artiste che tra il 500 e il 600 hanno fatto la differenza, mentre a Villa Clerici inaugura INNESTI21 dove 9 giovani artisti si confrontano con la collezione e il percorso museale della villa con un bel dialogo. Ancora un po’ di pazienza per le  Gallerie degli Uffizi di Firenze, come mi ha raccontato il Direttore Schmidt su ClubHouse, che si preparano a riaprire con un percorso rinnovato e tutto da scoprire

Ma sono tante le mostre e i capolavori da scoprire nei nostri Musei e Parchi Archeologici in Italia, speriamo solo che una riapertura tanto attesa porti anche molti sperati visitatori

___________________________________________

E per rimanere proprio agli Uffizi, una squadra di costruttori durante un progetto di espansione ha scoperto due ritratti che raffigurano Ferdinando I e Cosimo II de’Medici 

______________________________________________

Durante i lavori di restauro e costruzione per l’espansione delle gallerie espositive nell’ala ovest degli Uffizi sono stati scoperti due antichissimi affreschi, fino ad oggi sconosciuti. Si tratta di due ritratti che rappresentano i granduchi Ferdinando I e Cosimo II. 

“Non avevamo assolutamente idea che fossero lì. È stata una sorpresa totale”, ha dichiarato un portavoce dell’Istituzione che ritiene che qualcuno abbia voluto proteggere le opere prima che fossero intonacate. “Forse questo salvatore sconosciuto voleva che fossero conservate per le generazioni future”, hanno fatto sapere dal Museo. “Ovviamente i nostri ricercatori stanno già cercando di capire la storia dietro a tutto ciò”. Sono state inoltre trovate una decorazione con un motivo animale di formiche precedentemente nascosta che adornava le pareti e la volta del soffitto di una stanza vicina. Il lavoro risale probabilmente al diciottesimo secolo e si aggiunge agli altri due tesori scoperti rendendo così ancora una volta gli Uffizi un luogo espositivo di straordinaria bellezza! 

______________________________________________

Da Firenze a Dubai! La statua simbolo del Rinascimento italiano è pronta a partire per gli Emirati Arabi Uniti in occasione dell’Expo 

___________________________________________

Il celeberrimo “David” di Michelangelo sarà ambasciatore italiano d’eccellenza al prossimo Expo in programma a Dubai. L’opera che verrà mandata in mostra però non si tratta di quella vera, custodita alle Gallerie dell’Accademia di Firenze, bensì di una copia creata appositamente per l’occasione. 

Una riproduzione fedele realizzata con uno speciale gel che permette di ricreare le parti lisce e quelle ruvide dell’originale, le malformazioni del marmo, i colpi di scalpello così come le venature. 

L’unica differenza? Il peso che dalle più di 5 tonnellate del marmo è passato a “soli” 450 chilogrammi. Una replica fedelissima del capolavoro acquisita con una scansione digitale ad altissima risoluzione durante 40 ore di “lettura” della superficie lapidea che ha permesso la riproduzione del David – diviso in 14 parti – grazie a una stampante 3D di ultima generazione.

#ARTECONCAS / PODCAST

Scopri gli altri segreti dell'Arte...