Che cosa sono gli NFT? | Crypto Art | ArteCONCAS

Tutti ne parlano e tutti vogliono capire di che cosa si tratta…

Gli NFT – Non fungible token – sono sulla bocca di tutti.

Ma cosa sono e perché stanno creando una vera e propria rivoluzione del mercato dell’arte?

Scopriamolo subito…

_____________

Gli NFT sono alla base dello sviluppo di una nuova economia digitale basata sulla Blockchain e i cosiddetti SMART CONTRACT ossia contratti intelligenti digitali, in cui è possibile connettere univocamente elementi digitali a prodotti digitali o fisici.

Ma cosa sono i NFT?

Gli NFT, acronimo di “non fungibile token” è un tipo di token crittografico su Blockchain che rappresenta un asset unico digitale o reale.

Ciò che distingue gli NFT è proprio la loro non fungibilità, ossia la non intercambiabilità data da un codice unico e non replicabile.

Nel caso di due beni fungibili uguali si può dire che non c’è differenza tra i due, dato che possono essere riprodotti e scambiati senza garanzia di autenticità.

Al contrario, un’opera digitale in NFT grazie alla blockchain, è digitalmente firmata dall’artista che l’ha realizzata, cosa che la rende diversa dalle altre apparentemente uguali in circolazione, così come un quadro autentico e firmato è diverso da una sua copia.

Quali sono le applicazioni che gli NFT hanno nel mondo dell’arte? 

Innanzitutto permettono di dimostrare e certificare l’autenticità e quindi la proprietà intellettuale dell’opera in quanto, a prescindere dal trasferimento della proprietà, la sua attribuzione sarà sempre riconducibile all’autore.

Quindi, nel caso di una GIF, un video o un’immagine digitale venduti per centinaia di migliaia di dollari, la blockchain può servire ad accertare e conservare le informazioni grazie alle quali si possono dire due cose: che quell’opera è “l’originale” e che è possibile dimostrare la sua paternità e proprietà. 

Creando un timbro di proprietà permanente e pubblicamente trasparente, NFT e Blockchain presentano quella che gli esperti chiamano la più grande innovazione tecnologica dai tempi dell’iPhone. 

Se inizialmente si pensava fossero risorse destinate a nerd e smanettoni, secondo Duncan Cock Foster , co-fondatore della piattaforma NFT Nifty Gateway, l’evoluzione del mercato dell’arte crypto seguirà un percorso parallelo a quello del Bitcoin 

“Vedrai le istituzioni artistiche raccogliere NFT man mano che le persone acquisiscono maggiore familiarità con il concetto”. 

Sta di fatto che oggi sempre più persone sono disposte a pagare centinaia, persino milioni, di dollari per possedere NFT di opere d’arte digitali uniche. 

Basti pensare ai record registrati dall’artista Beeple o alle vendite da milioni di dollari di artisti come Ben Mauro, Pak, Kenny Schachter e del duo italiano Hackatao, tra gli altri.

La tecnologia Blockchain sta producendo una vera e propria rivoluzione nel mondo dell’arte che porterà a un nuovo modo di concepire il sistema e il mercato dell’arte rispetto a come lo conosciamo oggi.

Tra gli strumenti a supporto di Artisti, Collezionisti e Professionisti che sfrutta le potenzialità della Blockchain per tracciare e garantire l’autenticità dell’arte digitale troviamo Art Rights, piattaforma per la gestione e certificazione delle opere d’arte.

E tu, conosci i NTF per l’arte?

Guarda il video su Youtube…

Scopri gli altri segreti dell'Arte...