Archeologia & Tecnologia | Arte & Innovazione | ANDREA CONCAS

#Archeologia #Artech #ArteConcas

Realtà Aumentata, Realtà Virtuale, Scanner 3D non sono posi così lontani dal mondo dell’Archeologia

Scopriamo perché

L’utilizzo delle nuove tecnologie di Scanner 3D tra diversi ambiti applicativi trova nel mondo dei Beni Culturali e dell’Archeologia in particolare terreno fertile.

Manufatti antichi, in particolare quelli di piccole dimensioni sono ricchi di dettagli e portano con loro i segni di molteplici tecniche di realizzazione, come incisioni, fori e iscrizioni che non sempre sono facilmente individuabili e distinguibili dagli archeologi

Ma se per raggiungere una ricostruzione tridimensionale fedele di oggetti di piccole dimensioni e ricchi di dettagli, come le monete, le decorazioni degli oggetti di arredo o i gioielli è necessario raggiungere una precisione molto elevata, più del millimetro, ecco che in soccorso arrivano gli Scanner 3D

Si tratta di strumenti all’avanguardia impiegati anche in ambito scientifico, come quello medico, per la loro accuratezza, in grado di ricostruire il modello tridimensionale di un oggetto con un accuratezza al centesimo di millimetro per ottenere una matematica del modello di elevata definizione.

Molteplice pertanto è l’impiego degli Scanner 3D in ambito archeologico come per la raccolta dati, quando la scansione dei manufatti può passare dall’archiviazione in un database museale al fine di rendere più semplice il successivo restauro virtuale, così come lo scambio di informazioni per le ricerche o in occasione di installazioni museali in Realtà Virtuale.

Non manca inoltre l’impiego per far fronte all’Interattività, quando i dati 3D dei manufatti antichi possono essere usati per la ricerca scientifica o ancora per la comunicazione congiunta tra gli esperti e tra gli appassionati

Infine per la produzione di prodotti digitali con cui interagire in Realtà Virtuale indossando visori, o scaricabili nei dispositivi mobile tramite app, e rielaborandoli nei Software di fotogrammetria e modellazione 3D.

Diventa quindi sempre più determinante per il mondo dell’arte e per il nostro patrimonio culturale trovare nuove modalità di ricerca grazie alle nuove tecnologie da applicare anche all’ambito archeologico che molti passi ha fatto e ancora molti ne ha da compiere

Guarda il video su YouTube:

#ARTECONCAS / PODCAST

Scopri gli altri segreti dell'Arte...